Home

Programmazione

Chi siamo

Laboratori e Attività

Spettacoli

Teatro Ragazzi

Foto

Video

Progetti

Dove siamo

Contatti

Link

<Iscriviti alla newsletter

Teatro Atlante

Promuovi anche tu la tua Pagina
Iscriviti alla newsletter

IN EVIDENZA

I CLASSICI IN STRADA 3° EDIZIONE

Le Storie di Erodoto, Esopo e Luciano:
favole, conflitti e meraviglie

Sabato 28 maggio ore 18.00
Piazzale A. Mongitore (Albergheria)

ERODOTO A BALLARO'

Domenica 29 maggio ore 18.00
Piazzale Scuola “Federico II” (Via Pier Delle Vigne)

ERODOTO A BORGO VECCHIO

Sabato 11 giugno
Teatro dell’Istituto carcerario Ucciardone (su invito)

ESOPO ALL'UCCIARDONE



Domenica 12 Giugno ore 18.00
piazza Croce dei Vespri
(di fronte a Galleria d’Arte Moderna)

LUCIANO ED ESOPO (I MINI CLASSICI)

Regia e conduzione dei Laboratori:
Emilio Ajovalasit e Preziosa Salatino


Con gli studenti di:
LICEO SCIENTIFICO “B. CROCE”
LICEO CLASSICO “UMBERTO I”
IISS “E. MEDI”
LICEO SCIENTIFICO “S. CANNIZZARO”
DDS “N. GARZILLI”
ICS “POLITEAMA”
LICEO ARTISTICO “E. CATALANO”
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PALERMO DIPARTIMENTO CULTURE E SOCIETÀ
CASA DI RECLUSIONE UCCIARDONE

Con il contributo dell’USR Sicilia-AT Palermo
e il patrocinio del Comune di Palermo


Scenografie e costumi a cura del LICEO ARTISTICO “E. CATALANO”

Il posto dei classici è in strada, tra la gente, nelle piazze, nei quartieri più dimenticati. Perché è per la gente che sono stati scritti. Perché è dai racconti di altri che provengono le loro parole. La letteratura si studia in palestra, cucendo vestiti, montando luci e impianti, dipingendo pannelli, riscrivendo i testi, rappresentandoli in scena. Perché la letteratura non è una disciplina separata, ma un modo di fare cultura e tramite di essa di fare persone migliori. Gli attori sono bambini, detenuti, liceali, studenti dei tecnici, ragazzi dei professionali, italiani e non italiani. Perché i classici sono stati scritti per loro e la città ha bisogno di loro. Gli insegnanti dei classici in strada sono esperti teatrali, tecnici audio e luci, professori di liceo, di scuole medie, di scuole professionali, operatori video, ricercatori universitari, maestri elementari, volontari, studiosi di scuole diverse e di provenienze diverse. Perché insegnanti sono tutti coloro che praticano forme di responsabilità diffusa verso le nuove generazioni. Tutto questo sono i classici in strada: un’esperienza che ricerca la bellezza nella forza di costruire insieme la nostra civiltà.

Comitato scientifico
Emilio Ajovalasit, Emanuela Annaloro, Maurizio Civiletti, Andrea Cozzo, Loredana Gambino, Pietro Li Causi, Maria Montoleone, Francesca Marchese, Mariella Rinaudo, Preziosa Salatino, Isabella Tondo, Pierpaolo Tripiano.

ingresso Libero

informazioni: 366 50 10 982
teatroatlante@yahoo.it






RASSEGNA "OLTRE LE SBARRE"


Un Abbonato per un detenuto

Quest'anno se ti abboni a Teatro Atlante consentirai anche ai detenuti dell'Ucciardone di assistere in carcere agli stessi spettacoli.
La rassegna “Oltre le sbarre” prevede 5 spettacoli di artisti e compagnie provenienti da tutta Italia, scelti per la loro qualità aristica e per il contenuto sociale.

Come funziona?
Chi si abbona potrà vedere i cinque spettacoli nella nostra sede di Via Aragona 25, ma il suo contributo economico farà sì che gli stessi spettacoli vengano replicati anche nel Teatro della Casa di Reclusione "Ucciardone".

L'iniziativa si svolge in collaborazione con l'As.vo.pe – Associazione di Volontariato Penitenziario- di Palermo e con la Casa di Reclusione Ucciardone e non gode di nessuna forma di finanziamento o sponsorizzazione: abbiamo bisogno del vostro sostegno!

L'abbonamento costa solo 50€, potete sottoscriverlo contattandoci personalmente al 366 50 10 982 oppure tramite bonifico sul conto dell'Associazione Teatro Atlante
IBAN: IT22S0200804667000101265611 indicando nella causale “Rassegna Oltre le sbarre” con il vostro nome e recapito email e telefonico.
Potrete ritirarlo a fine settembre nella nostra sede.

La campagna è rivolta anche ai nostri amici e colleghi non palermitani che volessero sostenerci con un'offerta Aiutateci in questa impresa e spargete la voce!

Ecco il dettaglio degli spettacoli:

1) Onora la Madre-
di e con Preziosa Salatino, regia Emilio Ajovalasit, Teatro Atlante, Palermo.
Uno spettacolo che indaga la condizione della donna in contesti patriarcali e mafiosi.

2) Lévate 'a pistol down!-
di Vincenzo Mercurio, regia Claudio La Camera, Teatro Proskenion, Reggio Calabria.
Uno spettacolo-concerto realizzato in collaborazione con l'Osservatorio sulla 'Ndrangheta, in cui l'attore-cantante napoletano, smascherando gli stereotipi della musica neo-melodica, racconta la storia di Pupetta Maresca, meglio nota come “Lady Camorra”.

3) Storia di Salvatore Giuliano
di e con Nino Racco, Piccolo Teatro Umano, Bovalino (RC).
La storia del bandito di Montelepre raccontata con la tecnica antica dei cantastorie. Uno spettacolo che ha al suo attivo oltre mille repliche.

4) L'Asino Albino-
di e con Andrea Cosentino, Roma.
Un gruppo di turisti in visita nell'isola dell'Asinara, in Sardegna, per cercare di avvistare il famoso “Asino Albino” è il pretesto comico usato dal poliedrico artista Andrea Cosentino per raccontare la storia del super- carcere dell'Asinara negli anni del terrorismo.

5) Rendez-vous comique-
di e con Stefano Farris e Raimonda Mercurio, Teatro Antas, San Sperate (Cagliari)
Uno spettacolo poetico e divertente, raccontato senza parole, alla riscoperta dell'antica arte del mimo e del clown.

informazioni: 3665010982



7