• ++39 366 50 10 982
  • teatroatlante@yahoo.it

Senza categoria

La via dello Zen attraverso la danza e il tai chi-qi gong 19-20 Novembre 2016

Centro Zen Anshin Palermo  e   Teatro Atlante

presentano

La via dello Zen

attraverso la danza e tai chi-qi gong

Condotto dalla Rev. Annamaria Gyoetsu Epifanìa – maestra Zen e danzatrice professionista.

19-20 Novembre 2016

Annamaria_gyoestuIl Buddhismo Zen ha influenzato profondamente le arti, così vicine all’intuizione profonda: Ikebana, Cerimonia del Tè, Calligrafia, Arti Marziali, Poesia Haiku, Pittura, Architettura, Danza.
Per Annamaria Gyoetsu Epifanìa,danzatrice professionista e monaca Zen, il modo di danzare e di porgere la danza e il movimento si radica profondamente nello Zen e ne riflette l’apertura del cuore e l’universalità di linguaggio.

L’azione non sottoposta all’influenza discriminante della mente, ma semplicemente lasciata essere così come è, risulta viva, vera, danzante. Si può danzare al di là dei concetti e delle parole, il corpo coglie l’ispirazione dalla gestualità quotidiana, dall’influenza delle emozioni sulla sfera fisica, dalla Natura.
Il nostro corpo ha una memoria ancestrale che può esprimersi in una grande ricchezza di movimenti, ed è lo strumento con cui sperimentare e vivere il nostro continuo cambiamento, come l’alzarsi e il ricadere delle onde.

Come per la Meditazione, l’attenzione del corpo fluisce e va in ogni azione della vita quotidiana, ci rende intimi con noi stessi, “uno con il corpo e il respiro”.
Completamente immersi non possiamo vedere la danza, né riflettere sul suo significato, possiamo solo danzare.

 

Annamaria_gyoestu_3Rev. Annamaria Gyoetsu Epifanìa
Praticante buddhista dal 1984, nel 1999 è stata ordinata monaca nella tradizione buddhista giapponese Zen Soto. Ha ricevuto la Trasmissione del Dharma dal suo Maestro Shohaku Okumura, abate del Tempio Zen Sanshinji, in Bloomington, Indiana, USA.
Danzatrice professionista e coreografa, ha studiato e lavorato con alcuni dei più importanti personaggi della danza classica e contemporanea, da Rudolf Nurejev a Carla Fracci, a Kazuo Ohno.
E’ insegnante di meditazione e danzaterapeuta, impegnata in ambito artistico, didattico e sociale (Carcere di Rebibbia, Formazione di Operatori nel Sociale, Università di Roma).
Ha fondato a Roma il Centro di Meditazione Zen Anshin -“Pace del Cuore” per la pratica e lo studio del buddhismo Zen Soto, affiliato all’Unione Buddhista Italiana e connesso alla Sanshin Zen Community.
Nel Centro Anshin dà vita a corsi e seminari di Danza Creativa-Danzaterapia, ospita corsi di Tai Chi-Qi Gong e Feldenkrais e tiene incontri di Terapia dell’Ascolto, un approccio terapeutico basato sugli insegnamenti buddhisti.
Tiene seminari in Italia e all’estero di Meditazione Zen e Danza, coi quali approfondisce l’intimo legame tra arte, creatività e spiritualità.
I suoi insegnamenti hanno dato vita al Centro Zen Anshin di Palermo e di Ragusa, di cui segue regolarmente la pratica e lo studio.

Venerdì 18 alle 20:30 presso il Teatro Atlante in p.zza Croce dei Vespri 8, ci sarà un incontro con Annamaria Gyoetsu Epifanìa – Ingresso libero.

Giorni e orari del seminario:

Sabato 19 Novembre   ore 9:30 – 12:30 / 14:30 – 17:30
Domenica 20 Novembre ore 9:30 – 12:30

E’ possibile partecipare anche a singole sessioni del seminario.

Costo del seminario: 60€ (+ 5€ di tsseremento Arci 2017)

Costo singola sessione: 25€

Informazioni e prenotazioni:

Teatro Atlante:  366 50 10 982 – teatroatlante@yahoo.it

Centro Zen Anshin Palermo: 339 8946389 – 333 627 34 06 –  anshinpalermo@yahoo.it – www.anshinpalermo.it

De Mare – concerto di Lucina Lanzara- Domenica 6 Novembre h 19:00

Domenica 6 Novembre ore 19:00

Teatro Atlante  – p.zza Croce dei Vespri 8  (guarda la mappa)

DE MARE – IL VIAGGIO DI ALIANTE

lucinaconcerto spettacolo
di Lucina Lanzara
Con
Lucina Lanzara voce, chitarra, e ammennicoli
Ed Alessio Romeo alla tastiera
Immagini di Antonio Claudio Cannizzaro

Aliante è una barca con le ali che vola nel mare delle passioni umane. Questo concerto-spettacolo è stato rappresentato in diverse città italiane, in tour in Austria e presentato dalle trasmissioni Notturno Italiano e Taccuino Italiano di Radio Rai Iternational. È un disco edito dalla Rai.

Informazioni e prenotazioni: 366 50 10 982 – teatroatlante@yahoo.it

Contributo:
Soci Arci:  8€ intero, 6€ ridotto under 25
Nuovi Soci: 10 € (Ingresso + tessera)

MARCO BETTA:
Lucina Lanzara mantiene la promessa iniziata con “Il canto del sole” e disegna in “De mare” un nuovo luminoso percorso musicale sospeso tra natura e suono. La sua musica colpisce immediatamente, entra nella mente con semplicità e profondità, ancora una volta Lucina con coraggio affronta il problema della scrittura e crea un poema musicale moderno,
un viaggio sonoro del nostro tempo, tra le pieghe dei testi e della musica scorgiamo una strada attraverso la quale arrivare alla luce del mare.

LUCINA LANZARA, cantautrice, sperimentatrice vocale, 4 ottave di estensione, pubblica per Rai, Sonzogno e Kelidon. Scrive per teatro e cinema. Ha elaborato il format delle Voci Vicine. Fa cantare i monumenti e la gente comune. Cerca il Suono. Si esibisce con diapason a 432Hz/fs    www.lucinalanzara.com

Informazioni e prenotazioni: 3665010982
teatroatlante@yahoo.it

Contributo:
Soci Arci 8€ intero, 6€ under 25
Nuovi Soci: 10 € (Ingresso + tessera)

Ponti In-Versi Poesia Russa Sabato 5 Novembre h 17:00

Sabato 5 Novembre, ore 17:00 

Teatro Atlante p.zza Croce dei Vespri 8 Palermo (mappa)
Primo incontro di ”Ponti In-versi”
Rassegna di poesia a cura della Piccola Compagnia Silente  [info]

PONTI IN-VERSI è una sperimentazione interattiva che nasce dalla voglia di unire poesia e teatro, di far incontrare i versi dei poeti con la voce e il corpo degli spettatori.

Per costruire insieme il nostro ponte invitiamo tutti i partecipanti a portare una poesia sul tema prescelto.
Il primo appuntamento è sulla Poesia Russa: Majakovskij, Esenin, Blok, Achmatova, Cvetaeva, Pasternak…
Autori che nei loro versi riportano le ferite di un popolo che visse a lungo l’esperienza del regime e della privazione della libertà.
Fra gli scrittori che reagirono molti furono costretti all’esilio, alla prigione o al campo di concentramento, altri scelsero il suicidio. I loro versi rappresentano le memorie di una terra e di un popolo sofferenti , la sopravvivenza dello spirito nazionalistico, senza tralasciare tematiche universali come l’amore e il senso della vita.

Vi aspettiamo numerosi sabato 5 Novembre, alle ore 17, presso il Teatro Atlante, ingresso p.zza Croce dei Vespri 8.

Per informazioni e prenotazioni Piccola Compagni Silente: 3892459736

Ingresso riservato ai soci Arci ( tessera annuale 5€ )

 

blok“Com’è penoso andare fra la gente
e fingere di non essere morto,
e raccontare a chi non ha vissuto
il tragico giuoco delle passioni.

E, contemplando il proprio incubo notturno,
trovare un ordine nel turbinio discorde
di sentimenti, perché nei pallidi bagliori dell’arte
si veda l’incendio rovinoso della vita.”

A.Blok

 

silente_sito

La “Piccola Compagnia Silente” è composta da 8 giovani allievi che da tre anni seguono il lavoro di Teatro Atlante: ragazzi di appena vent’anni che hanno deciso di organizzare e gestire autonomamente presso gli spazi del Teatro una rassegna di poesie e una di musica. Lontano da ogni forma di esibizionismo, il loro è piuttosto un bisogno , una sfida prima di tutto con sè stessi: sentirsi presenti in un mondo che richiede altro, esserCI “per non essere subito già così sicuri, per non essere subito già così senza sogni” (P.Pasolini)

28 e 29 Ottobre Teatro Atlante a L Aquila nella rassegna “..e tu slegalo subito”

slegalo

Teatro Atlante partecipa a L’Aquila alla rassegna ” e tu slegalo subito” con gli spettacoli “SETE” e “Psicosi – diario di un’anima”, l’iniziativa è legata alla campagna nazionale per l’abolizione della contenzione promossa del forum Salute mentale.

info: https://180amiciaq.wordpress.com/2016/10/18/e-tu-slegalo-subito/

 

Ecco gli appuntamenti che ci riguardano.

 

 

 

 

 

setei00006

 

Venerdì 28 ore 21:30 presso la Casa del Teatro p.zza d’Arti Laquila

spettacolo

“Sete”

di Emilio Ajovalasit con Giulio Votta

 

 

Psicosi- diario di un'anima

Psicosi- diario di un’anima

Sabato 29 ore 21:30 presso la Casa del Teatro p.zza d’Arti Laquila

spettacolo

“Psicosi – diario di un’anima”

di e con Preziosa Salatino e Sabrina Vicari.

 

 

Carta – Spettacolo di Sabrina Vicari – Sabato 22 / Domenica 23 ottobre

Sabato 22 – Domenica 23 ottobre ore 19:00
Teatro Atlante, p.zza Croce dei Vepri

CARTA
Ideazione, coreografia e interpretazione: Sabrina Vicari
Costumi: Sabrina Vicari

Ingresso Soci Arci:  8€ intero, 6€ ridotto under 25

Nuovi soci:  10€ (5€ biglietto + 5€ tessera annuale)

info e prenotazioni: 3665010982 teatroatlante@yahoo.it

carta_1Avvolti, incartati, scolpiti. La scena è cosparsa di materiale cartaceo: in un instabile equilibrio così come precario è il bisogno di riuscire a tenersi a galla… rose di carta da salumeria, carta da imballaggio, giornali che ci catapultano immediatamente nella realtà quotidiana, rotoli di carta igienica, banconote, post-it…Ci si affaccia dalla finestra del proprio io sulla scena, cominciando a suonare, a muoversi in un mondo incartato o incantato, dove il primato è delle sensazioni: tutto il corpo s’ingaggia nella scrittura, come fosse un processo vitale in una relazione costante tra flusso sonoro “cartaceo” e flusso corporeo.

Attraverso un percorso affrontato in solitudine per la propria strada, si arriva tutte le volte in “stanze di vestizione” diverse, infatti, ci si veste ogni volta in maniera differente, arrivando in territori nuovi, diversi tra loro per colore, pieni di scoperte buffe, di cambiamenti di forma, dove tutto alla fine però si strappa, si trasforma continuamente, con uno sguardo che da intimo-roseo-amoroso-privato si sposta verso l’esterno-quotidiano-sociale, infine quasi a trasformarsi in un foglio di carta bidimensionale…

Carta forbici pietra: il foglio di carta vince sulla pietra, la avvolge e la fa prigioniera.

cartaSabrina Vicari
Si perfeziona al Corso Professionale per Giovani Danzatori presso l’Aterballetto di Reggio Emilia sotto la direzione artistica di Mauro Bigonzetti. Durante il suo percorso professionale lavora con la compagnia di Loris Petrillo, con la Cie Twain di Loredana Parrella, ed entra a far parte del cast dell’opera musicale “FedericoII, l’ultima danza” prodotta da David Zard. Dal 2007 al 2014 lavora all’estero, in Francia a Nantes presso il “Centre Chorégraphique National de Nantes”, diretto da Claude Brumachon e Benjamin Lamarche: danza in tutte le nuove produzioni e riprende il ruolo nelle principali pièces di repertorio della compagnia. Tornata a Palermo collabora con la compagnia di Giovanna Velardi, e comincia a lavorare con Emma Dante nelle opere : “Carmen” Teatro alla Scala di Milano, “Gisela!” Teatro Massimo, “Cenerentola” Teatro dell’Opera di Roma. Insieme a Preziosa Salatino porta in scena “Psicosi. Diario di un’anima” produzione del teatro Atlante. Parallelamente al percorso artistico consegue la laurea triennale al DAMS e ottiene la Specialistica in Storia dell’Arte presso l’Università degli Studi di Palermo

Le storie di Erodoto al Teatro Biondo Mercoledì 19 Ottobre 18:30

Mercoledì 19 Ottobre 18:30 presso il Teatro Biondo di Palermo

LE STORIE DI ERODOTO

13342986_253968478294895_6969391818566544425_n (1)Regia di Emilio Ajovalasit e Preziosa Salatino – Teatro Atlante
Scenografie: Franco Reina, Lia La Grutta, Davide Iovino, Guglielmo Barbaresi.
Costumi: Lilli Ragusa, Maria Scicchigno, Caterina Praticò, Lucilla Lutri, Paola Monastra.

Gli studenti degli Istituti superiori
Liceo Scientifico Cannizzaro
Liceo Artistico Catalano
Liceo Scientifico Croce
Liceo Classico Umberto I
I.I.S. Medi
Gli studenti del Dipartimento di Culture e Società e del laboratorio del Teatro Atlante

con gli studenti della rete delle scuole di “I Classici in Strada”:

Liceo Artistico “E. Catalano”, Liceo Scientifico “B. Croce”, Liceo Scientifico “S. Cannizzaro”, Liceo Classico “Umberto I”, I.I.S.S. “E. Medi”, in collaborazione con il Dipartimento di Cultura e Società dell’Università degli Studi di Palermo.

 

Ingresso gratuito – Prenotazioni esclusivamente via mail all’indirizzo: prenotazione.erodoto@gmail.com

 

Con riferimento all’Avviso “Piano nazionale per l’individuazione di proposte progettuali delle istituzioni scolastiche collegate alla giornata Nazionale della Scuola” (D.D. prot.n. 1294 del 2 dicembre 2015), la Rete degli Istituti superiori che hanno partecipato a “Classici in strada” a.s. 2015/16, formata da Liceo Artistico “E. Catalano”, Liceo Scientifico “B. Croce”, Liceo Scientifico “S. Cannizzaro”, Liceo Classico “Umberto I”, I.I.S.S. “E. Medi”, in collaborazione con il Dipartimento di Cultura e Società dell’Università degli Studi di Palermo ed il Teatro Atlante

20 ottobre rappresentazioni destinate alle scuole ore 9.30 ed 11.30 prenotazioni: prenotazione.erodoto@gmail.com

13315628_253969014961508_1195136525486955011_n

erodoto_loc

Rassegna Incontri di Teatro 2016/2017 – Programma

castello_sitoNuova stagione Incontri di Teatro 2016/2017, spettacoli e concerti. Fra i protagonisti: Sabrina Vicari, Mauro Tiberi, Lucina Lanzara, Cristina Coltelli, Valerio Apice, la Piccola Compagnia Silente, Nando Brusco.

Programma [……….]

Festival rEsistenza – Palermo 6-9 Ottobre: il Programma

rEsistenza_programma

Festival  rEsistenza – Palermo 6-9 Ottobre  clicca qui per il Programma […]

Aperte le iscrizioni al 6°Laboratorio sull’Arte permanente dell’attore

oltremare_2015_00003Aperte le iscrizioni al 6° Laboratorio Permanente sull’Arte dell’Attore condotto da Emilio Ajovalasit e Preziosa Salatino.

Il laboratorio, giunto alla sua sesta edizione, è rivolto a quanti vogliono apprendere gli strumenti e le tecniche dell’attore teatrale, e a quanti desiderano approfondire la conoscenza di sé, del proprio corpo, della propria voce, e ampliare le proprie capacità di relazione e comunicazione attraverso un processo creativo.

Per informazioni: http://www.teatroatlante.com/laboratorio-permanente-sullarte-dellattore/

Tel: 366 50 10 982

Esopo a modo nostro – con i detenuti della Casa di Reclusione Ucciardone -Mercoledi 14 settembre ore 18.00 Parco Villa Pantelleria

con i detenuti della Casa di Reclusione Ucciardone

Progetto “Classici in strada”

Lo spettacolo “Esopo a modo nostro” racconta in maniera genuina e auto-ironica il percorso di un gruppo di detenuti alle prese con le favole morali dello scrittore greco. Lepri presuntuose, topolini riconoscenti, lupi prepotenti, cicale scanzonate e operose formiche sono stati il pretesto per riflettere su vizi e virtù dell’essere umano.

Il progetto “Classici in strada”, giunto alla sua terza edizione, coinvolge una rete di scuole e associazioni palermitane impegnate nel promuovere la conoscenza dei testi classici attraverso lo strumento del teatro, realizzando eventi in strade e piazze dei quartieri più disagiati della città. Da due anni il progetto ha varcato anche i cancelli dell’Ucciardone, grazie alla collaborazione con l’Asvope (Associazione di Volontariato Penitenziario).

Allo spettacolo seguirà in incontro-dibattito con i protagonisti di questa esperienza.

Presso Parco Villa Pantelleria – Palermo

Vicolo Pantelleria, 10 (angolo Viale Strasburgo civ. 484) – 90135 Palermo

 Ingresso Libero

Attori:

Giuseppe Augello, Salvo Ciancio, Luca Di Silvestro
Santo Fauci, Maurizio Inzerillo, Bebe Olariu, Tony Palazzotto, Giovanni Scurato

Regia: Preziosa Salatino – Teatro Atlante
Assistente di laboratorio: Gabriella D’Agostino
Assistente tecnico: Antonino Barraco

Parco Villa Pantelleria

Vicolo Pantelleria, 10 (angolo Viale Strasburgo civ. 484) – 90135 Palermo

mappa

Scilla Fest 2016

Teatro Atlante ha partecipato allo Scilla Fest 2016 organizzato dal Teatro Proskenion. Spettacoli in strada, laboratori nei quartieri di Reggio Calabria, incontri con artisti da tutta Italia. Un’occasione per incontrare e riincotrare cugini nel teatro e nell’arte. Riallacciare i fili di questa famiglia senza legami di sangue, che ha nelle pratiche artistiche il suo fondamento.

Foto di Davide Torre –  Associazione Nuova Carini

123