Il principe e la rondine

di e con Emilio Ajovalasit e Preziosa Salatino

Liberamente ispirato alla favola di Oscar Wilde “Il principe felice”, lo spettacolo racconta la storia della statua di un principe che con l’aiuto di una rondinella riuscirà a portare sollievo ai più bisognosi. E’ una favola delicata e suggestiva, che esalta i valori dell’ amicizia e della solidarietà.

In questa rieleborazione, la storia è ambientata a Palermo. La statua è quella di un principe arabo che un tempo viveva alla Zisa, immerso nella ricchezza e nell’abbondanza, ignorando l’esistenza del dolore e della sofferenza. Ma ora, dall’alto del piedistallo su cui gli hanno eretto una statua, il principe non può fare a meno di vedere le contraddizioni della sua città.
Una notte d’autunno una rondine che stava migrando in Africa si ferma ai piedi della statua e dopo aver ascoltato la storia del principe decide di aiutarlo. La rondine inzia così una serie di voli nelle “zone d’ombra” della città per portare i preziosi doni del principe ai poveri e agli emarginati.